Torino : una guerra di cuscini

19 05 2008

Una battaglia morbida e divertente, fendenti indolori, piume che svolazzano, sorrisi divertiti: tutti almeno una volta hanno provato la sensazione liberatoria di fare a cuscinate. Solo un gioco per bambini? Sembrerebbe di no a giudicare dal successo che le «Pillow fight» riscuotono in giro per il mondo. Nate a San Francisco, come rimedio alternativo contro lo stress quotidiano, in breve tempo hanno conquistato gli Usa e mezza Europa. Dopo aver attraversato, con la sua allegra energia, le strade e le piazze di New York, Toronto, Sydney, Berlino e Londra, la battaglia dei cuscini è approdata in Italia e oggi pomeriggio, alle 19, si svolgerà a Torino, nella suggestiva cornice di piazza Carlo Alberto, di fronte alla Biblioteca Nazionale.

In Italia sono approdate a Roma nel 2006, dove è già diventato un appuntamento annuale giunto alla terza edizione, con un numero di partecipanti in continuo crescendo. Anche Torino ha avuto il suo battesimo in questi giorni.Il social network facebook.com ha fatto rimbalzare in rete quello che inizialmente doveva essere un raduno per un gruppo ristretto di persone e ad ora, grazie al semplice passaparola, fisico e virtuale, si contano oltre 800 partecipanti, con altrettanti cuscini, possibilmente ripieni di piume, per garantire l’effetto coreografico

Insomma  un risultato fantastico… guardate e giudicate voi!





Il “bacio” più bello è quello di Madrid

24 04 2008

Marito e moglie, amico e amica, fidanzati, etero, gay e lesbo, padri e figlia, madre e figlio, nonna e nipote. Baci di tutti i tipi ed in tutte le salse, con affetto o con passione, ma con il sorriso e con la voglia di rallentare un gesto cosi necessario per le emozioni umane. Infatti ,il 3 aprile 2008, Madrid è stata teatro del “Kiss Madrid“. Questo evento, organizzato per ovvi fini commerciali, vedeva riunite circa 6000 persone di ogni età e dai gusti sessuali “a fantasia” in Plaza de la Luna, la maggior parte dei quali muniti di appositi palloncini a forma di cuore che svolazzavano festosi tingendo la piazza di rosso. Il Kiss Madrid cominciava alle 20.00 e terminava alle 21.00 con un bacio di massa, teoricamente “do cojo cojo” (letteralmente a chi prendo, prendo).

L’obiettivo era “mandare un bacio al mondo da Madrid”, per la pace, per la vita e per l’amore universale. Il bacio è ecologico, dà calore e produce energia rinnovabile.

.. se non vi ho ancora fatto venire la voglia di baciare be guardate questo…

slowmotion: kiss your time